Posso esserti utile?

I tempi in cui per guadagnare bastava andare in banca e comprare titoli di Stato o investire in immobili sono finiti.

In quel contesto ovviamente non c’era motivo di dedicare tempo all’informazione finanziaria ma dal 15 ottobre 2008 le condizioni sono cambiate.

Quel giorno è fallita una delle più grandi banche americane, la Lehamn Brothers.

Non solo, ma dal 2008 la crisi immobiliare iniziata negli Stati Uniti qualche anno prima ha iniziato a farsi sentire anche da noi.

Un trauma per tutti i risparmiatori che in poco tempo hanno visto crollare le uniche certezze alla base delle loro scelte.

 

  1. Le banche non possono fallire
  2. Il mattone è l’unico investimento che non tradisce

Il resto è storia ( triste per molti)

La situazione che si presenta oggi è questa:

da una parte ci sono condizioni di mercato molto difficili con

  • tassi obbligazionari a zero e in alcuni casi anche negativi
  • mercati azionari in crescita continua da anni
  • prodotti bancari postali e assicurativi sempre più complessi

e dall’altra le scelte che le famiglie italiane dovranno fare per

  • compensare la riduzione delle pensioni statali
  • cecare il rendimento per i loro risparmi senza prendersi rischi inutili
  • proteggere il loro capitale dall’inflazione e dalle riforme fiscali
  • ottimizzare la gestione degli immobili

Ma c’è un dato che aggrava la situazione.

Le famiglie italiane non hanno le competenze necessarie per poter scegliere cosa è meglio per loro.

E non lo dico io.

 

 

 

 

Inoltre, pianificare per tempo gli eventi della vita è difficile perché si tende a concentrarsi su eventi presenti.

Devi imparare a ragionare diversamente e prenderti il tempo necessario per comprendere che 

> la serenità della tua famiglia non dipende da un tasso di interesse  sul conto deposito ma dal fatto che ti sei assicurato contro i rischi che influenzano la tua vita;

> avere abbastanza soldi per la tua pensione non è grazie allo Stato ma la conseguenza del piano di risparmio che hai attivato anni prima;

> disporre di un capitale per le emergenze o per far studiare i tuoi figli non lo ottieni investendo nelle ‘’sicure’’ obbligazioni della banca ma diversificando i tuoi investimenti.

Solo prendendo consapevolezza di quanto importante sia individuare prima gli obiettivi potrai capire come sfruttare mercati, normative e strumenti a tuo vantaggio.

La bella notizia è che una volta cambiato il modo di pensare non devi preoccuparti di conoscere i prodotti migliori su cui investire, tantomeno le leggi e le offerte del mese della banca sotto casa.

Ti devi solo occupare di una cosa.

Riconoscere chi è più adatto a risolvere le tue esigenze.

Ora, se mi segui già sul blog avrai capito che per prendere le tue decisioni in ambito finanziario hai queste possibilità:

1. Continuare a fare quello che hai sempre fatto ma se stai leggendo queste righe probabilmente  non sei completamente soddisfatto della tua situazione.

2. Fare con le banche tradizionali tenendo in considerazione che il loro obiettivo non sono i tuoi interessi ma vendere gli stessi prodotti a te come a qualunque altro. Quindi puoi continuare a fidarti dei consigli dell’impiegato di banca anche se probabilmente leggendo qualche articolo di giornale sapresti fare meglio.

3. Fare con un consulente che deve fornire sempre il servizio migliore a disposizione in quanto nel momento in cui non sarai più cliente non guadagnerà più.

Ma qual’è il servizio migliore?

So che stai pensando al RENDIMENTO ma voglio essere completamente onesto con te.

Il consulente finanziario non è in grado di vedere il futuro quindi non aspettare che ti faccia vincere la lotteria ogni anno.

Seriamente, il rendimento è certamente importante ma il servizio migliore è dato dalla capacità del consulente di farti raggiungere i tuoi obiettivi.

Obiettivi? Certo.

Tutti investono con l’idea che i soldi servano a qualcosa.

Chi per comprare una casa, chi per fare studiare i figli, chi per assicurarsi un tenore di vita decoroso quando uscirà dal mondo del lavoro.

Il consulente finanziario ti aiuta a fare tutto questo con meno errori possibili, gestendo i rischi e cogliendo le opportunità che si presentano sui mercati.

Ma perché affidarti a me?

Perché mi paghi per scegliere le cose che ti servono e non quelle che vuoi tu.

Questa frase sintetizza bene il mio pensiero ma ora ti spiego meglio.

Io ho deciso di fare questo lavoro perché mi piace e credo di essere utile ai miei clienti.

Il mio ruolo di farti da guida accompagnandoti lungo tutto il percorso di vita, aiutandoti a capire cosa è importante per te, fa si che io spenda tempo e denaro a studiare.

Nel corso degli anni ho deciso di approfondire il METODO Goalbased investing – l’investimento basato su obiettivi reali.

Un metodo che ha dimostrato di funzionare perché si basa sulla realizzazione di un piano finanziario dove vengono fissati obiettivi molto concreti e le strategie per realizzarli.

Per affrontare i casi più complessi dove il supporto di altri professionisti è fondamentale, ho ideato un gruppo di lavoro specifico

 

 

 

Lavoriamo costantemente insieme per realizzare il tuo PIANO FINANZIARIO che dovrai seguire per garantire un futuro sereno a te e alle persone che ti sono vicine.

Ma ora è il momento di essere molto chiari.

Quando sei disorientato, hai bisogno di rassicurazioni e di confrontarti con qualcuno perché le scelte impattano sulla tua vita e su quella dei tuoi famigliari.

Quindi voglio subito dirti cosa succederà la prima volta che ci incontreremo.

La nostra sarà una discussione privata e assolutamente confidenziale dove io avrò bisogno di farti delle domande importanti per comprendere se le scelte fatte sono coerenti con i tuoi obiettivi.

Per aiutarti ad avere una visione completa dell’intero PROCESSO  di consulenza ho suddiviso il tempo che trascorreremo insieme in 4 fasi.

Il tempo della DIAGNOSI

Questa fase ti permette di fare un confronto fra la situazione attuale e quella desiderata.
Prendiamo in considerazione il tuo portafoglio globale sia quindi quello presente presso altri istituti che immobiliare.

Il tempo della PIANIFICAZIONE

Qui iniziamo a costruire il tuo piano finanziario in base alle tue priorità inserendo due concetti chiave: il tempo e i rischi.

Il tempo della PROPOSTA

Fino a qua ti ho aiutato a prendere coscienza delle cose che vuoi realizzare e di quelle necessarie.
In sostanza ti ho ascoltato perché è la tua vita quindi il grosso del lavoro lo hai fatto tu.
Adesso è il momento delle soluzioni, di costruire il tuo piano finanziario quindi a questo punto devi ascoltare me.

Il tempo del MONITORAGGIO

Definiamo ogni quanto vederci per controllare che i tuoi progetti siano sempre sostenibili.
Un monitoraggio periodico che tenga in considerazione da una parte gli elementi esterni a te come le condizioni del mercato o l’evoluzione delle normative e dall’altra i cambiamenti della tua situazione personale come lo stato di salute piuttosto che la composizione del nucleo familiare.

L’obiettivo finale è quello di creare il tuo piano finanziario che tenendo in considerazione tutto il tuo patrimonio, le tue caratteristiche caratteriali, la composizione della tua famiglia e la tua attività, crea delle soluzioni per proteggere innanzi tutto quello che hai creato e successivamente   le strategie per far crescere il capitale in funzione del tempo, dei rischi e delle opportunità.

In sintesi se deciderai di farti guidare da me  riceverai:

  • un documento personalizzato (+ sintesi grafica) che descrive obiettivi e soluzioni
  • la newsletter mensile riservata ” I temi del mese” con i commenti ai mercati
  • il report cartaceo ” PatrimoniProtetti” con gli approfondimenti del team
  • una assistenza periodica da decidere insieme
  • l’accesso ad programma specifico sulla protezione dei patrimonio (accesso ad una consulenza gratuita con professionisti di mia fiducia
  • la mia disponibilità ad incontri con i tuoi professionisti di fiducia
  • inviti riservati ad eventi tematici
  • accesso a servizi specifici come l’analisi della successione e il report immobiliare

Naturalmente non ti chiedo di credermi sulla fiducia ma di leggere le testimonianze delle persone che mi seguono da anni.

Ps) Sto raccogliendo il materiale necessario quindi abbi pazienza se vedrai per qualche settimana la pagina in costruzione.

Nel frattempo voglio regalarti l’ebook ” le 8 cose che devi assolutamente sapere per non perdere soldi con i tuoi investimenti ” che potrei scaricare lasciando la tua mail.

Se invece sei  incuriosito dal metodo che seguiremo insieme, ordina il mio libro ” Denaro sepolto non fa guadagno” seguendo il link per le istruzioni.

Al tuo piano finanziario!